News

Nuovi orizzonti

A Valencia il futuro è targato MSC

di Redazione Port News

Il gruppo di Diego Aponte potrebbe presto mettere le mani sul costruendo terminal container del porto di Valencia.

Terminal Investment Limited (TIL), controllata da MSC al 60%, è stata infatti l’unica società a presentare entro il termine prestabilito (le 12 di oggi), un’offerta nell’ambito della gara indetta dall’Autorità Portuale valenciana per la costruzione e gestione di una infrastruttura da 1,38 milioni di metri quadri e 1970 metri lineari di banchine che a regime dovrebbe arrivare a movimentare sino a 5 milioni di TEU all’anno.

L’investimento previsto è di 1,2 miliardi di euro, di cui 800 milioni circa a carico dell’operatore privato. Si stima che che la sola costruzione del terminal possa creare fino a 7 mila nuovi posti di lavoro.

La durata del relativo contratto di concessione potrebbe variare tra  i 35 e i 50 anni.

Mediterranean Shipping Company opera già da tempo a Valencia, gestendo il MSC Terminal Valencia, una facility da 337 mila metri quadrati di piazzali, con una capacità di 1,6 milioni di TEU all’anno.

Torna su