News

Emissioni: -40% entro il 2030

BHP dichiara guerra all’inquinamento

di Redazione Port News

Orizzonte 2030. Il gigante minerario anglo-australiano BHP si impegna a ridurre del 40% le emissioni di gas serra prodotte dalle proprie navi.

L’obiettivo è stato svelato nei giorni scorsi, durante la presentazione dell’ultimo report sulle iniziative messe in campo dalla multinazionale sul fronte della lotta all’inquinamento ambientale.

Lo scorso inverno, BHP aveva per altro lanciato un ambizioso programma quinquennale di investimenti, nell’ordine di 400 milioni di dollari, per definire il proprio percorso di avvicinamento all’obiettivo di zero emissioni nette da raggiungere entro il 2050.

L’impegno della società verso una maggiore sostenibilità ambientale per il settore è confermato anche dalla recente stipula del primo contratto di noleggio al mondo per cinque navi portarinfuse, del tipo newcastlesmax da 209.000 tpl, alimentate a GNL.

Le navi verranno consegnate nel 2022 e trasporteranno minerali ferrosi tra l’Australia occidentale e la Cina, garantendo un abbattimento delle emissioni superiore al 34% rispetto ai valori delle navi tradizionali.

Torna su