News

La frenata di Venezia e Chioggia

Cala il traffico dei porti lagunari

di Redazione Port News

Frena la crescita dei porti di Venezia e Chioggia nei primi nove mesi dell’anno, con un calo della merce complessivamente movimentata pari al 3,97% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Con 19,6 milioni di tonnellate movimentate tra gennaio e settembre, i porti lagunari hanno perso circa 800 mila tonnellate di merce rispetto al 2018. Si tratta di un rallentamento atteso e prevedibile, dovuto alla frenata del commercio internazionale anche a causa delle schermaglie tra Stati Uniti e Cina.

Evidenti, in particolare, le difficoltà del settore siderurgico, che soffre una diminuzione del 9,3% del traffico. Va male anche l’agroalimentare, che vede un calo dei volumi movimentati del 15,7% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Le cose non vanno meglio per il traffico containerizzato, che fa segnare un calo nei primi tre trimestri pari al 3,8%, risultato negativo parzialmente compensato dall’aumento dei container pieni (+0,7%).

A far da contraltare, il buon risultato fatto registrare dal traffico dei crocieristi, che è aumentato dell’1,7% rispetto a gennaio-settembre 2018.

Torna su