News

Un unico sistema per Anversa e Zeebrugge

C’è aria di fusione in Belgio

di Redazione Port News

Anversa e Zeebrugge? Sono complementari e condividono le stesse sfide rispetto ai mercati, ecco perché una cooperazione più ampia rafforzerebbe le loro attività. Sono queste le conclusioni cui sono pervenute la società di consulenza Deloitte e lo studio legale Laga, in un report dedicato alla complementarità dei due porti belgi.

A renderlo noto le rispettive Port Authority in una nota congiunta diramata venerdì scorso, nella quale ammettono di aver accolto positivamente le osservazioni contenute nello studio e di aver quindi deciso di avviare formalmente trattative in vista di una possibile graduale fusione, processo che i due enti ritengono possa concludersi nell’arco di due anni.

Zeebrugge è un importante hub europeo per i servizi di short-sea shipping e un punto di riferimento a livello continentale nel traffico dei rotabili. Anversa, invece, è uno scalo portuale strategico nell’ambito degli scambi commerciali con l’Asia, il Medio Oriente e l’America e movimenta ogni anno 11 milioni di TEU.

«Il nostro obiettivo – ha commentato Dirk De Fauwn, chairman dell’AP di Zeebrugge –  è di riuscire a creare un sistema portuale completo, a prova di futuro».

Torna su