News

Spediporto chiede i danni

Class action contro ASPI e Ministero

di Redazione Port News

Una class action contro Autostrade per l’Italia e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti al fine di ottenere un risarcimento per i danni causati dal crollo del ponte Morandi. La decisione è stata presa da Spediporto, l’associazione che riunisce gli spedizionieri genovesi.

Ad annunciare l’iniziativa è stato il direttore generale Giampaolo Botta: «Che i danni ci siano e anche importanti sono i dati a consuntivo del mese di ottobre a testimoniarlo,  con un -8% nel mese di ottobre 2018 rispetto allo stesso mese del 2017. Nelle prossime ore ASPI e MIT riceveranno formali comunicazioni delle azioni che radicheremo quanto prima nei loro confronti».

Spediporto fa sapere che già nel corso dei prossimi giorni un team di esperti invierà agli associati apposite schede di perimetrazione dei danni elaborate in funzione delle diverse tipologie di attività. Spedizionieri nazionali, internazionali, corrieri, trasportatori e magazzini saranno destinatari di appositi documenti di analisi dei danni subìti in termini di maggior costi di produzione o di riduzione dei fatturati.

 

Torna su