News

Le movimentazioni di Agosto

Container, porti USA in crescita

di Redazione

2,9 milioni di TEU. Tanti sono i container da venti piedi che i principali nove porti statunitensi hanno movimentato nel mese di agosto, riportando un aumento dell’8% sui 2,68 mln di TEU di luglio, e del 2,2% rispetto ai valori di agosto 2019.

L’analisi è stata condotta dal Lloyds List e mostra come gli scali portuali analizzati (New York-New Jersey, Charleston, Virginia, Savannah, Houston, Los Angeles, Long Beach, Oakland e Seattle-Tacoma) stiano gradualmente superando la crisi innescata dal Coronavirus, grazie anche al trilione di dollari che a partire da marzo il Governo di Washington ha elargito a favore dell’economia portuale, in forma di  sussidi per combattere la disoccupazione, agevolazioni fiscali e tagli alle tasse portuali.

L’import va meglio dell’export: ad agosto sono stati complessivamente scaricati nelle banchine dei nove porti 2 milioni di TEU, il 10,4 e l’8,2% in più rispetto ai valori di luglio scorso e di agosto 2019.

Le esportazioni sono invece cresciute modestamente rispetto al mese precedente, del 2,9%, e sono addirittura calate rispetto ai valori di agosto dell’anno scorso, del 9,5%,

Torna su