News

Transhipment in crisi

Contship lascia il porto di Cagliari

di Redazione Port News

Il Cagliari International Container Terminal (CICT), controllato al 92% dal gruppo Contship e all’8% dal Consorzio Cacip, dice addio al porto di Cagliari: è stata infatti aperta la procedura legale per il disimpegno della società che gestisce il traffico merci a Macchiareddu.

La decisione arriva direttamente dal cda e mette a rischio 210 posti di lavoro. I primi avvisi di licenziamento sono scattati questa mattina.

I sindacati sono in agitazione mentre il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, chiede un immediato intervento del Governo:  «Dobbiamo aprire un confronto con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, coi Ministeri coinvolti nelle scelte e con la stessa azienda CICT, perché siamo convinti che l’attività di transhipment sia fondamentale per lo sviluppo del porto di Cagliari e per il suo ruolo strategico nel Mediterraneo. Un sistema in crisi da qualche anno e che, come giunta regionale, ci troviamo ad affrontare con urgenza, soprattutto pensando agli oltre 300 lavoratori coinvolti».

Torna su