News

Il futuro corre sul treno

Da RFI 48 mln di euro per Ravenna

di Redazione Port News

RFI destina 47,7 milioni di euro per potenziare lo scalo ferroviario del porto di Ravenna. Lo stanziamento, destinato a lavori sulle due sulle due sponde del canale Candiano, va ad aggiungersi ai 25,9 milioni di euro per cantieri che si chiuderanno in gran parte entro l’anno, per una cifra complessiva di 73,6 milioni di euro.

In estrema sintesi è prevista sul lato destro del Canale la centralizzazione ed elittrificazione dei sei binari esistenti, con l’inserimento di tratti di binari di indipendenza e di sosta per locomotori elettrici.

Lo scalo sul lato sinistro sarà costituito da 12 binari, tutti elettrificati e centralizzati, di cui: uno adibito a binario di circolazione verso la dorsale dei raccordati; sette binari adibiti a “fascio di arrivo e partenza” (sosta temporanea o per operazioni di verifica e preparazione per i treni in partenza); due binari adibiti a “fascio di presa e consegna”, ovvero sosta polmone; due binari adibiti alla sosta temporanea dei carri non conformi alle caratteristiche del treno in partenza o in arrivo.

 

Torna su