News

Governance europea

D’Agostino vicepresidente di Espo

di Redazione Port News

L’assemblea generale dell’European Sea Ports Organisation (ESPO), riunitasi oggi a Bruxelles, ha nominato il nuovo ufficio di presidenza, confermando l’irlandese Eamonn O’Reilly alla presidenza e affiancadogli due nuovi vicepresidenti: la finlandese Annaleena Makila e l’italiano Zeno D’Agostino. Oltre al pieno sostegno dell’Italia, il numero uno di (Assoporti) ha ricevuto l’appoggio di Belgio, Finlandia, Francia, Lettonia, Olanda, Romania, Spagna, Irlanda, Svezia, Norvegia e Regno Unito.

«Sono onorato di poter rappresentare i porti del nostro Paese in qualità di vice presidente di ESPO. Come Assoporti abbiamo lavorato e stiamo lavorando molto sui temi dell’Unione ormai da tempo» ha dichiarato D’Agostino. «Poter partecipare agli incontri riservati alla presidenza, per l’Italia significa essere presente ed esprimersi direttamente su decisioni che possono cambiare il futuro dei porti italiani e della portualità del Sud Europa. Ricordo infine che dal 22 al 24 maggio 2019 sarà proprio l’Italia e specificatamente il porto di Livorno a ospitare sia l’assemblea sia la conferenza annuale di ESPO, a riprova della rinnovata centralità del nostro Paese».

 

Tags:
Torna su