News

Infrastrutture

Dalla BEI 195 mln per i porti di Roma

di Redazione

La Banca Europea degli Investimenti ha approvato un finanziamento da 195 milioni di euro per l’ampliamento del porto di Civitavecchia e la creazione di un nuovo porto commerciale a Fiumicino.

Nel porto della Capitale i soldi verranno usati, in particolare, per il completamento delle opere relative alle darsene servizi e traghetti e il prolungamento della diga foranea.

A Fiumicino, il progetto comprenderà invece la costruzione della nuova darsena pescherecci e la realizzazione della prima fase del nuovo porto commerciale a servizio di traghetti passeggeri, navi ro-ro, navi da crociera.

«L’approvazione da parte della BEI di questo finanziamento – ha dichiarato Francesco Maria di Majo, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale –  consentirà all’AdSP di portare a termine la gran parte delle opere previste nei piani regolatori portuali di Civitavecchia e Fiumicino, permettendo così al network di fare il tanto atteso “salto di qualità” nel panorama dello shipping mondiale».

«Tale obiettivo – ha proseguito – potrà essere raggiunto grazie al necessario contributo da parte della Regione Lazio e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che, auspicabilmente, sosterranno anche questo fondamentale intervento infrastrutturale portuale per lo sviluppo della competitività della logistica nazionale. Finalmente, la capitale d’Italia e le aree circostanti avranno porti attrezzati che potranno soddisfare le esigenze commerciali, industriali e turistiche del territorio. Il consolidamento del ruolo strategico dei porti di Roma e del Lazio necessiterà, tuttavia, del completamento dei collegamenti ferroviari e viari verso Orte e Fiumicino».

Torna su