News

Tendenze di mercato

Dry bulk, noli marittimi in crescita

di Redazione Port News

I noli marittimi per il trasporto di rinfuse secche mostrano decisi segnali di crescita. Lo afferma il Lloyds List, riportando come il Baltic Exchange Capesize Index sia salito nell’ultima settimana con il miglioramento delle condizioni dell’attività economica sudamericana, trainata dalle ottime performance delle spedizioni brasiliane di minerale di ferro, aumentate dell’11% rispetto ai livelli di febbraio.

A marzo il Brasile ha programmato di spedire 28 milioni di tonnellate di iron ore, il 21% in più rispetto a quanto movimentato nel mese precedente, il 24% in più su base annuale.

Ad oggi le spedizioni sulle navi capesize e newcastlemax hanno raggiunto una media di 0,53 milioni di tonnellate al giorno, pari ad un incremento del 50% su febbraio. A bordo delle VLOC (Very Large Ore Carrier) sono invece state mediamente movimentate 0,31 milioni di tonnellate di minerale ferroso (+24%).

Nel complesso,  il nolo spot medio per le Capesize sul Baltic Exchange è arrivato a 17.869 dollari al giorno, con un aumento del 29% rispetto alla settimana precedente.  I contratti derivati di tipo FFA (Forward Freight Agreements) hanno risposto positivamente all’aumento delle spot rate, guadagnando  2.000 dollari in un giorno.

Torna su