News

K line entra nel business dell’eolico

di Redazione

L’eolico offshore è diventato un business per la compagnia di navigazione giapponese K Line che nei giorni scorsi ha rivelato di aver stretto una joint venture con la sussidiaria Kawasaki Kinkai Kisen Kaisha, società armatoriale specializzata nel trasporto domestico di general cargo.

La nuova JV, battezzata col nome di K Line Wind Service, fornirà all’industria dell’eolico due proprie navi di supporto offshore per parchi eolici, la Akatsuki e la Kaiko.

La joint venture decollerà ufficialmente il primo giugno. L’iniziativa di K Line si inquadra nell’ambito della Green Growth Strategy for carbon neutrality, lanciata all’inizio dell’anno scorso dal Governo Giapponese.

Tokyo non ha fatto mistero di voler scommettere sui parchi offshore. Secondo fonti qualificate, il Paese disporrebbe sarebbe un potenziale da 90 GW che permetterebbe di produrre, contando anche gli impianti eolici a terra, circa un terzo dell’energia elettrica nazionale al 2050.

Tags:
Torna su