News

Intermodalità e logistica

Genova: dall’UE ok al Ferrobonus

di Redazione Port News

Venerdì scorso la Commissione Europea ha approvato, sotto il profilo della compatibilità con la normativa degli Aiuti di Stato, tutte le misure previste dalla “Legge Genova” (art. 7 commi 2-bis, 2-ter e 2-quater) a sostegno dell’intermodalità ferroviaria dal crollo del ponte Morandi fino a dicembre 2019.

Secondo quanto spiegato con una nota dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, la decisione sancisce la possibilità di erogare ai beneficiari:

il raddoppio del Ferrobonus nazionale fino a 5 euro a treno chilometro dal 15 agosto 2019 al 31 dicembre 2019 su tutti i treni aventi origine e destinazione il nodo Genovese;

il Ferrobonus AdSP, finanziato con risorse proprie, fino a 4 euro a treno chilometro su tutti i treni aventi origine e destinazione alcuni siti retro portuali strategici e inclusi nella Zona Logistica Semplificata (contributo che l’Autorità di Sistema ha coperto per 13 mesi  – da novembre 2018 a dicembre 2019 – e per un valore massimo di 3,2 milioni di euro);

un contributo (fino a 200 euro a tradotta), finanziato con risorse AdSP a favore dell’impresa concessionaria del servizio ferroviario portuale, di sostegno Ferrobonus AdSP e in grado di compensare eventuali maggiori costi derivanti dalle difficoltà infrastrutturali del bacino Sampierdarena.

Torna su