News

Crociere

Global Ports ha messo gli occhi su Taranto

di Redazione Port News

Dopo Yilport, un altro big turco ha messo gli occhi sul porto di Taranto. Si tratta di Global Ports Melita Ltd., società del gruppo terminalista turco Global Ports Holding (GPH), che nei giorni scorsi ha presentato all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio una istanza di concessione (ex. art.36 del Codice della Navigazione)  per l’uso di aree e beni demaniali sul Molo San Cataldo.

Il big di Istanbul ha chiesto l’uso non esclusivo delle banchine del Molo per la gestione del traffico crocieristico, un’area scoperta da 400 metri quadri su cui installare una tensostruttura d’accoglienza e altri 600 mq dell’edificio polifunzionale, detto Falanto, a cui destinare ad uffici, sale per equipaggi e servizi vari.

L’istanza di concessione è stata pubblicata sull’albo pretorio il 16 gennaio scorso e resterà in pubblicazione per 40 giorni consecutivi, fino al 24 febbraio, per dare modo a chi di interesse di presentare eventuali domande concorrenti per la comparazione.

Tags:
Torna su