News

Nuove acquisizioni

Global Ports Holding sbarca nelle Bahamas

di Redazione

Sarà Global Ports Holding (GPH) a gestire le attività crocieristiche del porto di Nassau, nelle Bahamas.

Il maggiore operatore indipendente al mondo di crociere ha infatti firmato con il governo bahamense un accordo di concessione di 25 anni tramite il consorzio Nassau Cruise Port (NCP), formato oltre che da GPH anche dal Bahamian Investment Fund (BIF) e dalla YES Foundation.

L’accordo contrattuale prevede tra le altre cose il potenziamento delle infrastrutture portuali: il numero delle banchine disponibili verrà portato da sei a otto e sarà realizzato un nuovo edificio che fungerà sia da terminal che da struttura destinata a ospitare eventi e spettacoli.

Nassau, uno dei principali porti crocieristici mondiali con un traffico che nel 2017 è stato di oltre 3,5 milioni di passeggeri, è il terzo porto caraibico che GPH, guidata dal CEO Emre Sayin (nella foto), ha immesso nel proprio network.

Nei mesi precedenti l’operatore turco si era infatti aggiudicato la concessione delle attività crocieristiche del porto cubano de l’Avana e del traffico crocieristico ad Antigua.

 

Tags:
Torna su