News

Rischio oversupply

GNL: mercato ingolfato, prezzi giù

di Redazione Port News

Il 2019 sarà l’anno del GNL a prezzo di mercato. Parola dell’agenzia Wood Mackenzie, che attraverso il direttore di ricerca della sezione “energy and commodity”, Giles Farrer, ha predetto: «L’Europa nordoccidentale dovrà prepararsi ad assorbire la nuova produzione asiatica di combustibile che a breve si riverserà sui mercati mondiali».

Il surplus di offerta del green fuel da parte dei mercati asiatici farà infatti precipitare il prezzo spot del GNL dai 10,3 dollari per milione di BTU (British Thermal Unit) del 2018 agli 8,5 dollari di quest’anno, un trend che dovrebbe continuare anche in estate.

Secondo Mackenzie il 2019 sarà infatti l’anno dei record per quanto riguarda la messa in cantiere dei progetti di realizzazione di impianti di gas naturale liquefatto: una volta realizzati, la capacità di offerta del GNL verrà praticamente triplicata, passando da 21 a oltre 60 milioni di tonnellate all’anno.

Il mercato globale rimarrà insomma in oversupply per tutto l’anno, anche in considerazione del fatto che i crescenti consumi cinesi non sosterranno quest’anno l’import asiatico di gas naturale liquefatto con gli stessi ritmi di crescita dei due anni precedenti.

Tags:
Torna su