News

Fondali a prova di mega navi

Goia Tauro sempre più big ship ready

di Redazione Port News

Mantenere i 18 metri di profondità del canale e favorire così l’accesso ai giganti del mare con capacità superiore ai 20mila TEUs. É questo l’obiettivo che sta alla base del nuovo piano di interventi avviato nei giorni scorsi dall’Autorità Portuale di Gioia Tauro.

In un comunicato stampa, la Port Authority calabrese ha infatti annunciato di aver aggiudicato i lavori di manutenzione ordinaria triennale dei fondali: il programma, che ha un valore di 2,5 milioni di euro, prevede sei interventi per ogni annualità e punta allo spianamento delle dune sottomarine.

In questo modo, lo scalo calabrese, che è stato inserito nelle toccate di riferimento delle tratte internazionali dell’alleanza armatoriale 2M, e che da aprile scorso, ogni settimana, accoglie portacontainer di portata superiore ai 19mila TEUs, punta a rafforzare la propria posizione baricentrica nel Mediterraneo.

«Abbiamo da tempo e con lungimiranza progettato questo intervento, proprio per rendere le nostre banchine perfettamente agibili e operative per questi ormeggi. Con l’arrivo di queste navi, e con il rinnovo dei mezzi di banchina, il porto di Gioia Tauro tornerà a essere competitivo» ha sostenuto il commissario straordinario Andrea Agostinelli.

Torna su