News

Un buon primo semestre

Hapag-Lloyd: i conti sorridono

di Redazione Port News

Hapag-Lloyd torna a correre e archivia il primo semestre dell’anno totalizzando 146 milioni di euro di profitti. Un ottimo risultato, soprattutto se confrontato con la perdita netta di oltre 100 milioni di euro con cui la compagnia di navigazione aveva chiuso i primi sei mesi del 2018.

Tra gennaio e luglio, la flotta porta container del liner anseatico ha trasportato 5,9 milioni di TEU, con un incremento del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il nolo medio per container trasportato è risultato pari a 1.071 dollari rispetto a 1.020 dollari/teu della prima metà del 2018.

Nonostante le ottime prestazioni, l’amministratore delegato della Hapag-Lloyd, Rolf Habben invita però alla prudenza e conferma l’impostazione delle sua Strategia 2023, resa pubblica a novembre dell’anno scorso, e incentrata su un ulteriore contenimento dei costi e su nuovi investimenti mirati a migliorare la qualità dei servizi offerti ai clienti.

Il 2019, infatti, rimane un anno impegnativo per molte compagnie: il caro carburante ha tenuto banco per tutto il periodo, con valori che sono rimasti sensibilmente superiori rispetto a quelli registrati a gennaio-luglio 2018 (429 dollari a tonnellata contro i 385 dollari ton. dell’anno precedente). Inoltre, le nuove sfide macroeconomiche e i maggiori rischi geopolitici (come la Trade War sino-statunitense) rischiano di impattare fortemente sulla crescita dei mercati.

Torna su