News

Nuove alleanze

HMM entra a far parte di The Alliance

di Redazione Port News

2M? No grazie, meglio The Alliance. La compagnia di navigazione sudcoreana Hyundai Merchant Marine (HMM) ha fatto la propria scelta: a partire dal 2020 sarà membro attivo del consorzio formato dalla tedesca Hapag-Lloyd, dalla giapponese Ocean Network Express (ONE) e dalla taiwanese Yang Ming.

La nuova liaison, che dovrà chiaramente ottenere il via libera da parte delle autorità antitrust competenti, durerà sino al 2030 e avrà come primo effetto quello di interrompere la collaborazione esterna con la cordata MaerskMsc che Hyundai aveva attivato due anni fa e che consisteva nell’acquisto o nello scambio di spazi di carico sulle portacontainer impiegate dalle compagnie su determinate rotte.

Il vettore di Seul, che lo scorso anno ha ordinato 12 navi porta contenitori da 23 mila TEU da impiegare a partire dal secondo trimestre del 2020 sulle rotte tra Far East e Nord Europa, porterà in dote a The Alliance 251 mila TEU, di cui 128 mila sulle rotte Asia-America e 113 mila su quelle tra l’Asia e l’Europa.

Complessivamente, la capacità di carico totale del consorzio arriverà a 5,09 milioni di TEU.

Torna su