News

La classifica dell'UNCTAD

Il primato del porto di Genova

di Redazione Port News
Genova è il porto meglio connesso di Italia. A certificarlo è la Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo (UNCTAD) che ha recentemente pubblicato la nuova edizione della sua classifica sul livello di interconnessione degli scali portuali del mondo.
I contenitori movimentati, il numero dei servizi e  quello delle compagnie marittime sono tra i parametri che l’UNCTAD utilizza per valutare quanto sia realmente connesso un porto. La classifica, nata nel 2006, vede ai vertici i porti asiatici con un podio composto da Shanghai, stabilmente al primo posto, Singapore e Busan.
Per quello che riguarda la situazione europea, Anversa, Rotterdam e Amburgo si confermano i porti di riferimento. La situazione nel Mediterraneo vede posizionarsi ai primi posti 3 porti di transhipment (Pireo, Valencia e Algeciras) mentre la classifica dei principali porti gateway dell’area è capitanata da Barcellona e Genova seguiti da La Spezia e Fos.
Analizzando la situazione nazionale dei porti gateway, UNCTAD  sottolinea come nessun altro scalo, oltre a Genova (52), riesca a superare i 50 index point. I porti del Nord Tirreno continuano a mostrare una buona performance rispetto al 2018: Livorno, in particolare, figura al quinto posto con i suoi 27 index point.
Sul versante adriatico il porto di Trieste migliora la sua performance arrivando a 35 index point (quarta posizione), mentre quello di Venezia, che scende a 19 index point, registra un calo rispetto al 2018.
Torna su