News

Stime di Wood Mackenzie

Import GPL, il primato dell’India

di Redazione Port News

La domanda di GPL in India aumenterà del 3,3% ogni anno, raggiungendo nel 2030 quota 34 milioni di tonnellate. La previsione e dell’agenzia Wood Mackenzie, secondo la quale a trainare la domanda di mercato interna sarebbero i sussidi con i quali il Paese starebbe aiutando le famiglie a sostenere i costi del passaggio dalle biomasse al gas.

Se il Governo indiano continuerà a foraggiare il mercato domestico per i prossimi dieci anni, i sussidi complessivi a favore dell’uso del GPL potrebbero arrivare a 5,7 miliardi di dollari all’anno sino al 2030. Mantenendo questo ritmo, in due lustri l’India dovrebbe arrivare a superare la Cina come principale importatore al mondo di Gas di Petrolio Liquefatto.

Nel 2020 il consumo di GPL indiano dovrebbe aumentare del 2% e di un ulteriore 17% nei prossimi cinque anni.  Intanto le rate di nolo spot per le navi di tipo VLCG (Very Large Gas carrier) sono aumentate del 4% su base settimanale, raggiungendo la scorsa settimana il valore di 45.000 dollari al giorno.

Torna su