News

Alleanza tra MSC, Rccl e Costa

La Spezia punta sulle crociere

di Redazione Port News

Royal Caribbean, MSC Cruises e Costa Crociere investiranno a La Spezia 41 milioni di euro nella realizzazione di un nuovo terminal crociere.

La struttura sorgerà su un molo che in un paio d’anni sarà realizzato in calata Paita e secondo l’idea dell’architetto Alfredo Femia si inserirà nel paesaggio del Golfo dei Poeti grazie a un gioco di luci e trasparenze, dovuto anche ad ampie superfici vetrate. Più arretrato, un edificio multifunzionale, con circa 500 parcheggi tra auto, bus e taxi.

Il progetto è stato presentato nei giorni scorsi nella sede dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale da cui le tre grandi compagnie, unitesi in una joint venture, hanno ottenuto una concessione di 37 anni per i servizi di accoglienza ai crocieristi.

Il risultato di oggi è molto importante – ha dichiarato il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – perché per la prima volta tre player internazionali si mettono insieme per la realizzazione di un’opera fondamentale che rappresenta il primo tassello del waterfront spezzino, in cui pubblico e privato andranno a convivere.

Toti ha sottolineato come sul fronte delle crociere la Liguria vanti un primato molto importante: è la prima regione in Italia per numero di passeggeri movimentati, con oltre 3 milioni di imbarchi, sbarchi e transiti.  «In base al rapporto di “Italian Cruise Watch” Genova, Savona e La Spezia risultano tra i primi posti tra gli scali crocieristici del nostro Paese, con l’ottima performance di La Spezia che, a fine 2019, potrebbe raggiungere il suo record storico di crocieristi movimentati e 160 toccate nave (+23% sul 2028). Un grande risultato dunque a cui l’accordo di oggi contribuirà sicuramente» ha concluso.

 

Torna su