News

La proposta del PD

L’allarme del PD: i porti soffocano

di Redazione Port News

Far funzionare i soli magazzini delle aziende la cui attività produttiva è stata sospesa dal DPCM del 23 marzo. E’ questa la richiesta che i parlamentari PD delle Commissioni Trasporti e Infrastrutture di Camera e Senato hanno rivolto al ministro Paola De Micheli, in una lettera inviatale poche ore fa.

Nella missiva i deputati e senatori piddini chiedono di  autorizzare le aziende – per via prefettizia – a ricevere o spedire i carichi commerciali presso i propri magazzini merci o ad aree di stoccaggio di propria competenza.

L’obiettivo è quello di evitare che le aree portuali vengano intasate già nelle prossime ore dall’arrivo di carichi commerciali partiti dall’Asia e dall’America  «ben prima che il nostro paese fosse investito dall’epidemia».

«In questo quadro di emergenza – si legge nella nota – occorre fare di tutto affinché la logistica nazionale possa continuare a garantire la circolazione di quanto è indispensabile al funzionamento delle filiere essenziali. Ecco perché segnaliamo l’urgenza di un intervento governativo per evitare che i porti italiani vengano congestionati dall’arrivo di merci e materie prime destinate alle aziende la cui attività è stata sospesa dal DPCM del 23 marzo».

Torna su