News

Logistica digitale

L’India apre le porte alla blockchain

di Redazione Port News

L’India apre le porte alla blockchain. Il Governo ha infatti completato con successo alcuni test per la piena digitalizzazione delle polizze di carico.

Tutte le pratiche documentali rappresentative delle merci caricate su una nave in virtù della sottoscrizione di un contratto di trasporto o di noleggio verranno d’ora in poi processate digitalmente. Gli stakeholder potranno infatti trasferire tutte le polizze di carico sulla piattaforma Cargo X for Blockchain Document Transfer (BDT).

Grazie a questa soluzione le parti interessate durante tutto il processo potranno facilmente controllare le polizze. Tutte le transazioni saranno effettuate in modo sicuro e trasparente: sarà infatti più difficile falsificare o modificare i documenti elettronici.

Progetti di questo tipo sono diventati prioritari in un Paese che, al pari di altri, non è uscito del tutto indenne dalla crisi economica innescata dal Coronavirus.

In particolare, durante questo periodo sono sorti non pochi problemi collegati alla gestione di tutti processi amministrativi cartacei legati al trasporto della merce in container e le misure di lockdown avviate per arginare la diffusione del virus hanno messo in ginocchio molti porti, che si sono trovati a rischio congestione a causa dei numerosi carichi di merce accumulatisi nelle aree di sosta.

Torna su