News

Gas Naturale e dintorni

Lo spettro della grande frenata

di Redazione Port News

La domanda di gas naturale in Cina quest’anno aumenterà di 30 miliardi di metri cubi, a un passo più lento rispetto ai 40 miliardi di metri cubi registrati nel 2018. La previsione è dell’Oxford Institute of Energy, che in un contesto contraddistinto dal rallentamento dell’economia cinese ha previsto un ridimensionamento delle ambizioni dell’impero del Dragone nella scalata al Gas Naturale Liquefatto.

La Cina ha infatti chiuso il secondo trimestre del 2019 con un Pil in rialzo annuo del 6,2%,  un dato, questo, che risulta inferiore dello 0,2% rispetto al primo trimestre e che sconta la debolezza dell’economia globale e della guerra commerciale con gli Usa.

Tra gennaio e maggio il Paese della Grande Muraglia ha prodotto e importato 127 miliardi di metri cubi di gas, complessivamente il 10% in più rispetto rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ma nel 2018 l’aumento rispetto al 2017 era stato maggiore del 20%.

Tags:
Torna su