News

Space X mette radici nel porto

Long Beach, la concessione è spaziale

di Redazione Port News

Il porto di Long Beach ha dichiarato di aver rilasciato in locazione alla società Space Explorations Technologies Corp un’area di oltre 26mila metri quadrati, che servirà da base logistica per le operazioni di recupero in mare dei veicoli di ritorno dallo spazio.

La società, meglio conosciuta come Space X, ha un contratto da 2,9 miliardi di dollari con la NASA per l’utilizzo dell’astronave Starship come mezzo per il  prossimo allunaggio. La NASA finanzierà SpaceX nello sviluppo del mezzo spaziale, che a partire dal 2024 servirà a trasportare gli astronauti dall’orbita lunare alla superficie della Luna.

La facility, localizzata nel Pier T del porto, verrà usata dalla società come area di ormeggio per le navi adibite al recupero in mare dei razzi di spinta che servono a lanciare gli space shuttle fuori dall’atmosfera.

Il terminal sarà anche dotato di un magazzino e di un’area attrezzata ad ufficio di 61 mila metri quadrati. Sulla base dell’accordo stipulato con la Long Beach Harbor Commission, la compagnia pagherà 107.000 dollari al mese per l’utilizzo dell’area.