News

Ristrutturazione al via

Maersk conferma i licenziamenti

di Redazione Port News

Maersk taglierà duemila posti di lavoro nell’ambito del piano di ristrutturazione presentato il mese scorso. Lo ha annunciato la stessa compagnia, precisando che i tagli colpiranno le attività marittime e logistiche a seguito della cancellazione dei marchi Safmarine e Damco e della nuova struttura globale del marchio Hamburg Sud. La misura interesserà il 2,5% del personale oggi attivo.

Il liner ha anche fornito un aggiornamento sull’andamento finanziario in corso. Il terzo trimestre potrebbe regalare alla società non poche soddisfazioni: sono previsti guadagni per 9,9 miliardi di dollari e un EBITDA di 2,4 miliardi. Anche l’outlook per il quarto trimestre rimane solido.