News

Il report annuale dell'UE

Meno emissioni di Co2 nel 2019

di Redazione Port News

Nel 2019 le navi hanno emesso in atmosfera 133,5 milioni di tonnellate di Co2, il 6,3% in meno rispetto al 2018. Il merito però non va tanto ascritto ai successi di un’accorta strategia ambientale quanto alla riduzione degli scali effettuati nell’anno.

I dati sono riportati nel report annuale del Monitoring, Reporting and Verification (MRV), da dove si evince come l’anno scorso le unità registrate per il monitoraggio siano state 10.843, 600 in meno rispetto al 2018.

Lo studio copre tutti i viaggi effettuati da e per i porti europei, e si focalizza esclusivamente sulle emissioni prodotte in porto durante le operazioni di imbarco/sbarco di passeggeri e quelle di carico/scarico della merce. L’anidride carbonica prodotta invece durante le soste di emergenza o quelle effettuate sia per il cambio degli equipaggi che per le necessarie attività di manutenzione non vengono considerate.

Le portacontainer sono in assoluto le navi che hanno inquinato di più: quelle campionate nel 2019, che rappresentano il 15% del totale (1.658 unità), hanno prodotto 41,9 milioni di tonnellate di Co2 (il 31,4% del totale).

Medaglia d’argento per le oil tanker, con oltre 18 milioni di tonnellate di Co2 (il 13,6% del totale) prodotte da 1.771 unità. Terze classificate le bulk carrier: ne sono state monitorare 3.124, insieme hanno prodotto 15,5 milioni di tonnellate di Co2, l’11,6% del totale.

Tags:
Torna su