News

Pubblicato il bilancio semestrale

Moby ritrova un Ebitda positivo

di Redazione Port News

Ricavi in aumento dell’8,7% (256,3 milioni di euro) e un Ebitda che balza dai -8,8 ai 47,8 milioni di euro. Sono questi i risultati del report semestrale recentemente pubblicato dal gruppo armatoriale Moby.

Sui conti in miglioramento hanno inciso la conferma del trend positivo con riferimento al trasporto dei passeggeri (+ 3,5%) e l’incremento dei ricavi totali derivanti dal business delle merci (+11,2%, da 73,5 a 81,7 milioni di euro di ricavi).

Hanno contribuito al miglioramento anche fattori come l’assorbimento positivo dei costi di implementazione delle start up che erano state avviate nel 2018, una attiva gestione dei costi del bunker e dei consumi, le operazioni di razionalizzazione e di ottimizzazione attuate nella struttura della flotta e il consolidamento delle quote di mercato acquisite sui principali mercati strategici per il gruppo, in primis quello siciliano e più in generale quello delle autostrade del mare.

«Il piano d’azione varato nel 2018, che prevede anche un efficientamento nella composizione della flotta del gruppo Moby – ha affermato l’amministratore delegato, Achille Onorato – sta centrando tutti gli obiettivi che ci eravamo proposti, consentendo alla compagnia di rafforzare la sua posizione finanziaria e di proseguire sulla rotta di razionalizzazione e ottimizzazione dei servizi. Dati confermati dagli investimenti in nuove costruzioni sia nel settore delle merci che in quello passeggeri con le navi in costruzione nei cantieri cinesi Gsi del gruppo Cssc con una capacità di 4.000 metri lineari di carico, di 2.500 passeggeri, con 550 cabine, che daranno ulteriore impulso ai servizi».

Torna su