News

Investimento da 1 miliardo di dollari

L’India progetta un nuovo porto

di Redazione Port News

L’India investirà 1 miliardo di dollari nella realizzazione di nuovo hub di transhipment nell’Isola di Great Nicobar, nell’Oceano Indiano.

Un terminal container nell’Arcipelago delle Nicobare potrebbe offrire agli armatori ciò che i porti indiani al momento non hanno: fondali a -20 metri in grado di consentire l’attracco delle Ultra Large Container Ship e un posizionamento vantaggioso rispetto alle rotte internazionali est-ovest.

Al momento, gli scali portuali nazionali non hanno infatti infrastrutture adeguate per accogliere navi con una capacità maggiore di 15 mila TEU: la nuova facility avrebbe quindi un ruolo strategico, consentendo al Paese di conquistare quote di traffico in transhipment che oggi sono destinate a porti concorrenti come Colombo, Singapore e Port Klang.

A giugno di quest’anno l’amministrazione delle Isole Andamane e Nicobare ha invitato i grandi global player a farsi avanti con una manifestazione di interesse per l’attivazione di un partenariato pubblico-privato finalizzato alla realizzazione e gestione del terminal. I soggetti interessati dovranno disegnare, finanziare, costruire e gestire la facility per trent’anni.

Torna su