News

Automotive

Onorato punta sul porto di Piombino

di Redazione Port News

Onorato è pronto a investire a Piombino 17 milioni di euro per realizzare un terminal che a regime opererà su 300 mila metri quadri di piazzali.

L’obiettivo è quello di arrivare a movimentare in quelle aree oltre 230.000 vetture all’anno. Tanti saranno i veicoli che l’operatore bavarese ARS Altmann intende esportare dalla Germania.

Sono questi i contenuti del protocollo di intesa firmato ieri a Firenze tra il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, il sindaco di Piombino, Massimo Giuliano e Massimo Ringoli, ad di Manta Logistics, jointventure paritetica tra  l’amatore italiano e il gruppo tedesco, che vanta una flotta di oltre 3.000 vagoni ferroviari e 650 camion, di una movimentazione annua di 3,5 milioni di autovetture nuove e di basi operative in 19 location in Europa per oltre 4 milioni di metri quadri e mille addetti.

L’accordo ha soltanto un valore politico. Spetterà all’AdSP avviare l’istruttoria e comparare l’istanza di concessione presentata nei mesi scorsi da Manta Logistics con eventuali domande concorrenti. Le decisioni verranno poi assunte nel primo Comitato di Gestione utile.

«La formula alla base del nostro impegno in Manta Logistics  è quello di costruire una nuova opportunità di crescita e diversificazione delle nostre attività di trasporto marittimo, ma anche di realizzare insieme con il nostro partner ARS Altmann un polo produttivo che dialoghi direttamente con le principali case automobilistiche generando ricchezza e occupazione in Italia»  ha spiegato Achille Onorato.

 

Torna su