News

Ricostruzione al rallentatore

Ponte Morandi, al via la demolizione

di Redazione Port News

Ben 168 giorni dopo la tragedia in cui morirono 43 persone, sono iniziati finalmente i lavori di demolizione del troncone Ovest del ponte Morandi. Domenica la trave tampone è stata staccata e fatta scendere sino a terra.

Al via delle complesse operazioni hanno assistito  il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, il vice ministro Edoardo Rixi, il governatore della Liguria Giovanni Toti  e il sindaco di Genova (nonché commissario per la ricostruzione) Marco Bucci.

«C’eravamo impegnati perché la ricostruzione avvenisse entro la fine del 2019, possiamo confidare che sarà in piedi entro fine anno» ha detto Conte. «L’importante è che anche la nostra forza come sistema Italia venga fuori in tutta la sua ampiezza e il mondo ci possa ammirare in questa attività di ricostruzione. Lavoreremo tutti verso lo stesso obiettivo».

Per Toninelli la ricostruzione del ponte «sarà l’immagine rilancio del Paese. A inizio del 2020 il nuovo viadotto sarà inaugurato e percorribile e lo faremo pagare a chi aveva il dovere di controllarlo e lo ha fatto crollare. Ci aspettiamo a breve un importante bonifico».

 

Torna su