News

La battaglia di Assiterminal e Assologistica

Canoni ridotti, servono risorse

di Redazione

Trovare le risorse congrue per dare sostanza all’art. 199 del DL Rilancio, che consente a ciascuna Autorità di Sistema di ridurre temporaneamente e parzialmente per il 2020 i canoni di concessione demaniale portuale per le imprese portuali e i Terminalisti (ex artt. 16, 18 L. 84/94 comprese ovviamente Stazioni Marittime).

Assiterminal e Assologistica non si arrendono e nonostante il Decreto n. 34/2020 sia ormai stato convertito in legge, chiedono al Governo di fare in modo che la cifra di 10 milioni di euro messa a disposizione per la riduzione dei canoni non si intenda come complessiva per tutte le AdSP.

“Il Governo ha voluto manifestare la chiara volontà politica di addivenire alle nostre richieste, accettando un ordine del giorno della Camera dei deputati, impegnativo in questo senso” hanno dichiarato a mezzo stampa le due Associazioni, per le quali la mancata modifica dell’art. 199 fa permanere “un elemento di potenziale ambiguità e incertezza che potrebbe rendere complesso dare coerenza alla volontà politica espressa da Parlamento e Governo”.

Assiterminal e Assologistica ricordano che sono attualmente in discussione due provvedimenti, uno già in campo, il DL semplificazione, che deve essere convertito in Legge dal Parlamento e un altro in elaborazione, che dovrà portare in approvazione il nuovo scostamento di bilancio per 25 mld €, reso necessario dai provvedimenti del Governo.

Per risolvere la questione sarebbe dunque “sufficiente chiarire nel DL semplificazioni la fruibilità per ciascuna ADSP di risorse sino a 10 milioni di euro ovvero attualizzare l’impostazione Gariglio”.

In alternativa, le due associazioni chiedono di inserire nel prossimo provvedimento “le poche decine di mln (80) per dotare il fondo cui attingere da parte delle ADSP così da integrare le proprie riserve e procedere alla deliberazione di riduzione temporanea e parziale dei canoni che, a parole sino qui, tutti dichiarano di condividere”.