News

Tutto rimandato al 31 dicembre

Sanzione Moby, l’AGCM prende tempo

di Redazione Port News

Tutto rimandato al 31 dicembre. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) si prende ancora un mese di tempo per il ricalcolo della sanzione erogata alle compagnie di navigazione Moby Spa e Compagnia italiana di navigazione Spa (Tirrenia) nel febbraio 2018, a conclusione del procedimento per abuso di posizione dominante nel trasporto merci da e per la Sardegna.

L’AGCM aveva aperto l’iter di rideterminazione dell’importo il 17 luglio scorso su richiesta del TAR del Lazio, cui il gruppo Moby aveva fatto ricorso e che il 22 maggio aveva imposto di modificare la pena pecuniaria stabilita in 29,2 milioni di euro, rimandando gli atti all’Antitrust presieduta da Roberto Rustichelli.

Nelle premesse del pronunciamento si legge che il differimento del termine del procedimento, attualmente fissato al 30 novembre, si rende necessario al fine di «garantire alle Parti il più ampio esercizio dei diritti di difesa e del contradditorio».

Torna su