News

La nomina del MIT

Trieste, Sommariva commissario

di Redazione

Non cessa di far discutere la decisione chock dell’ANAC di “silurare” il presidente dell’AdSP del Mar Adriatico Orientale, Zeno D’Agostino, la cui nomina è stata ritenuta inconferibile per manifesta incompatibilità con l’incarico di presidente del Terminal Trieste Passeggeri.

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti prova a correre ai ripari, nominando commissario straordinario dell’Ente l’attuale segretario generale della Torre del Lloyd, Mario Sommariva, cui spetta ora l’importante compito di portare avanti il lavoro svolto fino ad oggi secondo il principio della continuità dell’azione amministrativa.

Contrariamente, però, a quanto fatto ventilare ieri dal Prefetto di Trieste, Valerio Valenti, durante un incontro con i sindacati e con il Comitato dei lavoratori portuali, il MIT ha fatto sapere che non ricorrerà al TAR del Lazio.

Per un duplice ordine di motivi. Il Dicastero di Porto Pia non sarebbe innanzitutto legittimato a ricorrere “in quanto non destinatario del provvedimento (“Il ricorso infatti potrà essere eventualmente presentato dal diretto interessato, dott. Zeno D ‘Agostino”).

In secondo luogo, il prefetto Valentini avrebbe mal interpretato il pensiero del Capo del Gabinetto del Dicastero, Alberto Stancanelli, ricavandone erroneamente la volontà del MIT di impugnare la decisione davanti al TAR del Lazio, chiedendo l’immediata sospensiva del provvedimento.

Torna su