News

Concentrazioni di mercato

Super alleanza per le tratte Med-USA

di Redazione

Unire le forze sulle rotte che collegano Mediterraneo e Stati Uniti, creando un unico servizio che sostituisca i due che attualmente operano su quella direttrice.

È questo, secondo la società di consulenza olandese Dynamar, l’obiettivo che avrebbe portato Ocean Alliance e The Alliance a lanciare un’alleanza operativa nel settore dei container.

Entrambi i consorzi  – il primo costituito da CMA CGM, Cosco e Evergreen (ma quest’ultima non parteciperà all’operazione) e il secondo da Hapag-Lloyd, ONE e Yang Ming – operano attualmente nei collegamenti nell’US-MED trade con due loop, rispettivamente il TA1 e l’AL6.

Se la partnership dovesse andare in porto (al momento le compagnie non hanno rilasciato alcuna informazione al riguardo), la nuova rotazione nata dalla fusione dei precedenti servizi verrà operata con sei navi da 8.500 TEU.

I porti toccati saranno probabilmente New York, Norfolk, Savannah e Miami, mentre nel Mediterraneo gli scali marittimi interessati saranno concentrati in Italia, Francia e Spagna.

 

Torna su