News

Ferrovia e intermodalità

Trieste: nuovi servizi verso l’Austria

di Redazione Port News

In un periodo di contrazione di consumi e di scenari economici incerti per il lockdown, il porto di Trieste gioca la carta dell’intermodalità, avviando un nuovo complesso di servizi intermodali verso l’Austria.

In una nota stampa l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Orientale lo definisce una sorta di “one stop shop” capace di servire il mercato, attraverso un sistema di soluzioni ferroviarie implementate grazie alla collaborazione tra Alpe Adria, TO Delta e Rail Cargo Operator.

Sostanzialmente, verrà attivato un servizio diretto tra Trieste e Vienna (una circolazione a settimana) che – si legge nel comunicato stampa – «risponderà in  primis alle esigenze del mercato austriaco della compagnia Msc, con una circolazione a settimana».

Al nuovo collegamento intermodale si aggiungeranno: un servizio a treno completo, che da Trieste triangolerà Vienna e Linz con due circolazioni a settimana; un servizio diretto che collegherà Trieste e Salisburgo, fino a due circolazioni settimanali; e un sistema di collegamento ad hoc a carro singolo che funge da back up per domanda di volumi aggiuntivi, collegando Wolfurt, Salisburgo, Linz e Vienna.

Torna su