News

Concorrenza troppo forte

Troppa stiva sulla rotta transpacifica

di Redazione

Le rotte che collegano Asia e Nord America continuano a soffrire per l’eccesso di stiva e i noli troppo bassi. A certificare la situazione arriva adesso l’annuncio da parte della 2M Alliance della sospensione, a partire dal prossimo 4 luglio, del servizio Eagle/TP-1 che vede in linea sei portacontainer da 5.000 TEU lungo la tratta Kaohsiung, Yantian, Xiamen, Shanghai, Busan, Vancouver, Seattle, Yokohama, Busan and Kaohsiung.

Il service, realizzato in joint venture tra MSC e Maersk, è uno dei cinque collegamenti lungo la tratta Asia-West Coast Nord America operati dalla 2M. La rimozione del servizio ha tolto dal mercato l’1,5% dell’offerta di stiva complessiva lungo la rotta transpacifica, il 9,5% della capacità intera della 2M.

L’annuncio arriva sei settimane dopo che la coreana SM Line ha presentato il PNS Service che ha la stessa rotazione osservata dal collegamento Eagle/TP-1. Segno che lungo la rotta transpacifica la concorrenza sta diventando agguerrita.

In base al Shanghai Containerized Freight Index (SCFI) i noli spot sulle rotte Asia-USA West Coast sono crollati da maggio del 19%, arrivando a quota 1.194 dollari per TEU.

Torna su