News

Fronte del porto

Un miliardo di investimenti per Genova

di Redazione

Nella Sala Trasparenza della Regione Liguria, alla presenza del vice ministro Edoardo Rixi e del presidente della Regione Giovanni Toti, è stato presentato il programma straordinario approvato dal Commissario straordinario Marco Bucci su proposta del presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mar Ligure occidentale, Paolo Emilio Signorini.

Il Programma beneficerà per un periodo di 3 anni delle deroghe previste per la ricostruzione del Ponte Morandi e ha un costo complessivo di 1.061 milioni di euro, di cui 449,3 milioni già disponibili. Resta un fabbisogno di 612 milioni di euro, di cui 215 milioni di euro relativi al ribaltamento a mare di Fincantieri, 300 milioni di euro alla prima fase della diga foranea, 90 milioni di euro alla quota di Hennebique a carico dei privati e 7 milioni di euro quale cofinanziamento per l’intervento di adeguamento del Parco Fuori Muro.

«Credo si sia fatto uno straordinario lavoro in questi mesi dopo il crollo del Ponte Morandi» ha dichiarato soddisfatto il presidente Toti.  «L’apertura della viabilità parallela e il recupero della ferrovia in tempi rapidissimi hanno garantito al nostro porto di chiudere con un sostanziale pareggio dopo due anni di espansione importante. Oggi facciamo un grande passo in più: lavoriamo per dare reale competitività al porto di Genova e per una sua sostanziale integrazione con la città».

Torna su