News

Ai nastri di partenza

Vado Ligure: il nuovo terminal scalda i motori

di Redazione Port News

Inizierà ufficialmente a operare a partire dal prossimo 12 dicembre il nuovo terminal container Vado Gateway di Savona Vado Ligure, che APM Terminals gestirà in joint venture con Cosco e il porto di Qingdao.

L’annuncio è stato dato ieri  dall’amministratore delegato di APM Terminal Vado Ligure, Paolo Cornetto, alla presenza dei rappresentanti istituzionali locali e nazionali. Presenti tra gli altri il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, il numero uno dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale Paolo Emilio Signorini e  il Viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Edoardo Rixi.

«Nella prima fase – ha spiegato Cornetto – potremmo disporre di circa metà del piazzale e di una porzione di banchina di 450 metri, sufficiente comunque a consentire l’attracco delle più grandi portacontainer di ultima generazione, in combinazione con fondali profondi oltre 16 metri».

Per i primi 12 mesi il volume di traffico stimato è di circa 250.0000 TEUs; Vado Gateway inizierà a lavorare a pieno regime entro la fine del 2020 e arriverà a movimentare complessivamente oltre un milione e 100mila TEU, con un tasso di intermodalità su ferro del 40%.

Torna su