News

A un passo dal record del 2012

Crociere in crescita per Livorno

di Redazione

Un 2019 con un rilevante incremento di prenotazioni per Livorno, dove per il prossimo sono previsti 900 mila passeggeri e 400 scali, quasi 40 transiti in più rispetto al 2018 che si chiuderà con 800mila unità.

L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale e la Porto di Livorno 2000 rientrano dal Seatrade Cruise Med di Lisbona con due certezze: i numeri in crescita e la conferma del buon lavoro svolto dal Porto e dal Terminal Passeggeri dello scalo labronico.

Molte le novità emerse alla Fiera internazionale delle crociere del Mediterraneo, dove i porti dell’Alto Tirreno si sono presentati con uno stand dedicato e una delegazione capeggiata dal presidente della Port Authority Stefano Corsini.

La principale è che il Gruppo Norwegian Cruise Line ha annunciato di voler rafforzare la propria presenza a Livorno per il biennio 2019/2020 prevedendo di diventare il primo cliente per numero di toccate e per passeggeri. Per i brand di lusso Oceania e Regent il Gruppo ha inoltre manifestato interesse per un maggiore coinvolgimento anche nel settore shore-excursion sul territorio, in particolare per eventi e tour in città e sulla costa.

Anche Carnival Corporation continuerà a operare in modo continuo e permanente sul porto. Per il 2019 Aida manterrà il primato per presenze e numero di scali anche nel periodo di bassa stagione. Mentre gli altri brand del Gruppo, Princess, P&O, Cunard, Holland America e Seabourn, lasceranno inalterati i volumi degli anni precedenti.

MSC conferma gli scali in home-port parziale iniziati quest’anno con Msc Opera e che verranno potenziati nel 2019 con il coinvolgimento di altre tre navi, Msc Fantasia, Msc Sinfonia e Msc Musica (34 scali complessivi). Con il gruppo ginevrino Porto 2000 ha ormai avviato una partnership anche nell’ambito operativo dei servizi a terra (ormeggi e terminal, collegamenti logistici, security).

Infine arrivano conferme da Royal Carribbean, già presente nello scalo labronico con le linee di lusso come Celebrity e Azamara Cruise.

«Il settore delle crociere sta facendo registrare evidenti trend di crescita» commenta soddisfatto il presidente Corsini. «I risultati premiano il lavoro svolto in stretta sinergia con il Terminal e vedono un porto in forte recupero verso il ritorno al record di un milione di passeggeri dell’anno 2012».

Torna su