News

X-Press Pearl, recuperata la scatola nera

di Redazione

La SRI Lanka Port Authority ha annunciato che i sommozzatori hanno recuperato la scatola nera della X-Press Pearl, la portacontainer che la scorsa settimana si è parzialmente inabissata nell’Oceano Indiano a pochi km di distanza dal porto di Colombo.

L’imbarcazione è iniziata ad affondare il 2 giugno scorso, dopo che le autorità sono riuscite a estinguere un incendio divampato per 12 giorni. Il fuoco ha distrutto buona parte del carico della nave, incluse 25 tonnellate di acido nitrico e altre sostanze.

Le cause dell’incendio che è divampato a bordo della nave non sono ancora del tutto chiare. Il Voyage Data Recorder, ovvero la scatola nera, aiuterà gli inquirenti a comprendere le dinamiche dell’incidente.

Sulla base delle prime testimonianze raccolte dai membri dell’equipaggio, a prendere fuoco sarebbe stato l’acido nitrico fuoriuscito da uno dei container stivati. Alla base della tragedia potrebbe dunque esserci un errore umano nelle operazioni di imballaggio dei contenitori.

L’operatore della nave, X-Press Feeders, ha dichiarato durante il weekend che non ci sono state perdite di combustibile.

La poppa della portacontainer è completamente affondata, a 21 metri di profondità, il resto della nave si sta lentamente inabissando.