Caro noli e congestioni, chi ci guadagna?

Secondo Lars Jensen, i rivenditori hanno un'opportunità d'oro: «I clienti hanno paura di perdere i loro prodotti preferiti fino a Natale e possono quindi essere più probabilmente convinti ad acquistare in anticipo, accettando aumenti di prezzo a causa degli incrementi dei costi di trasporto». La bassa produttività dei porti sta però avendo un effetto frusta sul commercio globale

In primo piano

Focus

GNL: usarlo oppure no?

Quale è il contributo del Gas Naturale Liquefatto nella transizione energetica del trasporto marittimo?

OSSERVATORIO EUROPEO

News

Torna su