Marò, la rotta vincente del diritto internazionale

La recente sentenza del tribunale dell'Aja rimette al centro della scena lo strumento dell'arbitrato e premia a distanza di anni la linea invocata dall'allora ministro degli Esteri Giulio Terzi di Sant'Agata. Quest'ultimo, che si dimise dalla Farnesina in polemica con l'appeasement del Governo Monti nei confronti dell'India, ricorda le responsabilità evidenti e decisive del suo ex collega alla Difesa Di Paola ma soprattutto mette in guardia sull'arroganza del regime cinese in analoghe controversie: «Il diritto internazionale va sostenuto con grande convinzione in tutte le sedi multilaterali, pena il disastro prossimo venturo»

In primo piano

Interviste

Verso nuovi orizzonti

Il Governo ha riconosciuto la centralità della logistica, ora occorre fare dei passi in avanti. Il punto di Silvia Moretto, presidente Fedespedi

Focus

Sblocchiamo i porti

Alessandro Panaro (SRM) analizza l'impatto Covid sul trasporto marittimo e indica misure concrete per favorire la ripartenza

Interviste

Le loro prigioni

Migliaia di marittimi restano sequestrati a bordo delle loro navi oppure bloccati a terra senza lavoro. La denuncia di Salvatore D'Amico

OSSERVATORIO EUROPEO

News

Torna su